Strumenti Utente

Strumenti Sito


vita_vittoriana

Vita Vittoriana

London Nightfall si svolge in un epoca piuttosto lontana dalla nostra e pertanto alcuni stili di vita o modi di fare ed essere erano visti diversamente rispetto a quelli odierni, di seguito saranno inserite alcune pillole di cultura e vita sociale Vittoriana utili a un miglior utilizzo e interpretazione dell'ambientazione di gioco:

Tu o Voi!?

E’ ovviamente importantissimo rivolgersi nei giusti modi alle persone con cui si dialoga in quanto un errato riferimento può portare problemi, offese, fraintendimenti. Se due persone appartengono allo stesso rango e NON hanno confidenze si utilizza il voi, se due persone che appartengono allo stesso rango sono molto intimi si può utilizzare il tu. La persona di rango inferiore si riferisce alla persona di rango superiore con il voi, viceversa la persona di rango superiore si rivolgerà a quella di rango inferiore con il tu.

Sesso e Prostituzione:

La società vittoriana è pudica e si cerca sempre si salvare le apparenze! Alle donne di classi sociali elevate è fatto divieto di trovare piacevole il rapporto sessuale, in quanto è più un obbligo da adempiere con i propri mariti a cui non è possibile sottrarsi. Motivo per cui la prostituzione è una piaga dilagante ed è considerata una condanna ed è praticata da donne di bassa estrazione sociale. La prostituzione dunque dilaga a causa della crescente domanda di uomini insoddisfatti. Le pulsioni sessuali maschili sono al contrario incoraggiate.

Le case chiuse sono il luogo a cui meglio possono aspirare le prostitute considerate alla stregue di donne perdute, altrimenti spetta loro la strada. In mezzo alla strada dilaga la criminalità e chiaramente non è un buon luogo sicuro per una donna, pertanto i bordelli quanto di meglio perché considerati luogo sicuro che garantisce una protezione anche dalle malattie tra cui la Sifilide (La legge emanata nel 1864 dal Parlamento prevede medici che devono controllare le donne delle case chiuse e assicurarsi che non siano portatrici di malattie). Le donne per le strade sono perseguitate, mentre si tende a tollerare le donne nelle case chiuse. La verginità ha un costo elevato ed è considerata pregiata. L’età legale per il consenso sessuale era diversa da quella di oggi. I ruffiani non si fanno scrupoli a rapire bambine appartenenti anche ai ceti più alti per crescerle in certi modi e prepararle alla prostituzione una volta raggiunta l’età matura.

Povertà e Criminalià:

In età vittoriana si ha un aumento della popolazione grazie alle migliori condizioni di vita che limitano la mortalità infantile. Tuttavia l’urbanizzazione ha portato ad un abbassamento dei salari e a lavori saltuari che non consentono il mantenimento di famiglie. I bambini sono quindi costretti a lavorare e il lavoro minorile è una delle tante piaghe di quest'epoca. Vengono impiegati come spazzacamini sui tetti, nelle miniere, come lustrascarpe, netturbini, ecc. Non è difficile vederli commettere furti per le strade. I prezzi degli affitti si sono rialzati e questo ha condotto alla costruzione degli “slums” condomini sovraffollati in condizioni igieniche e di sicurezza pessime. Le condizioni fatiscenti dei bassifondi, in netto contrasto con lo sfarzo dei quartieri nobili, hanno portato un crescente aumento della criminalità sia organizzata che non. Nonostante la Scotland Yard provi a controllare anche la zona dei Bassifondi sembra impossibile fermare il dilagare della criminalità. La beneficenza e le opere caritatevoli sono svolte da pochi individui dell’alta società, sicuramente apprezzati. Non è però raro vedere donne che cercano di prestare soccorso, ai bambini per lo più. La considerazione nei riguardi dei poveri e molto scarsa (c'è la credenza che chi è povero non ha voglia di lavorare, hanno sprecato le loro risorse, ognuno ha la posizione che si merita) . Gli orfanotrofi sono affollati ma per rifarsi delle spese mandano i bambini a lavoro e non sono luoghi ideali in cui crescere. Esistono le poorhouse che sono degli ospizi in cui i più poveri e disagiati della società possono trovare “assistenza”, ma i lavori sono massacranti, la paga misera,i pasti scarsi, tutti hanno gli stessi vestiti, e la violenza fisica e psicologica è all'ordine del giorno. Gli alloggi alloggi sporchi e l'igiene lascia a desiderare. Donne, bambini, malati e anziani abitano in diversi edifici separati. Eppure per alcuni, nonostante tutto, è meglio questo allo stare in strada.

Fumo ed Alcolici:

L’assenzio è una delle bevande che va più di moda in questo periodo, benché ovviamente l'uso di superalcolici è considerato un peccato di gola e vista l'alta moralità vittoriana non viene venduto nei locali. E’ consentito fumare il tabacco e nell'illegalità esistono fumerie d’oppio nei bassifondi ma sono luoghi umidi, fatiscenti con tetti bassi e bisogna stare per terra, bisogna cercarle e c'è il rischio di sentirsi seriamente male, o peggio, morire e non sono affatto sicure. Il laudano noto antidolorifico ospedaliero e acquistabile in ospedale è usato anche come droga e viene sfruttato dagli artisti e gli aristocratici in quanto può dare effetti allucinogeni. Gli oppiacei in generale vengono venduti in farmacia come antidolorifici o sonniferi come gli infusi di papavero. Per acquistarli si deve possedere una ricetta medica.

Droghe, Sighari, Tabacco e Superalcolici sono reperibili in gioco all'interno del Black Rose, unico luogo sicuro e con prodotti di qualità senza rischi.

(N.B. la conoscenza delle attività illegali del Black Rose deve avvenire ONGAME)

Il Circo:

Il circo è un evento molto importante in età vittoriana, è una forma d'arte piuttosto apprezzata. Gli artisti del circo sono itineranti e si spostano per tutto il mondo. Gli spettacoli che più offrono sono numeri circensi (equilibristi, trapezisti e il carosello equestre) e illusionismo. C’è anche un apprezzamento particolare per i Freak show e in generale un gusto per il grottesco che attira non poco pubblico. Persone con deformità fisiche vengono esposte come fenomeni da baraccone schernite e derise. O presentati come super uomini.

Il Tea delle 5:

Chi non conosce il tea delle 5? Ciò che spesso non si sa è che tale consuetudine è stata inaugurata dalla Regina Vittoria nel giorno della sua incoronazione. E’ un momento formale a cui sono particolarmente legati il mondo Borghese e quello Nobiliare e ovviamente in queste occasioni tutti fanno sfoggio della loro educazione e cultura. E' un modo come un altro per mostrare un certo stato sociale.

Il Funerale:

In epoca Vittoriana il defunto viene sistemato in casa e ovviamente visitato dai parenti e gli amici, tutti però devono vestirsi di nero (compresi gli accessori!). Cavalli, pennacchi, carrozze, tutto nero! Le vedove devono portare il nero per due anni e dopo questi due anni è necessario passare gradualmente al colore. I genitori devono stare un anno in lutto per i figli. Per i nonni, fratello o sorella sei mesi di lutto. Per cugini, zii,zie e nipoti tre mesi. Ovviamente si sta parlando di limiti MINIMI. In questo periodo di lutto si considera sconveniente farsi vedere agli eventi mondani (Ricordiamo il lutto e il ritiro a vita privata della Regina Vittoria dopo la morte del marito). La veglia funebre è importante: la porta è socchiusa e le ghirlande nere avvisano della presenza del defunto. Non si deve disturbare se non per questioni veramente importanti. Dopo il funerale ovviamente c’è il famoso buffet funebre, tutto sistemato con drappi, fiori e biscotti funebri (semplici biscotti incartati con un foglio di carta con i ringraziamenti) La chiusura dell'incarto era di ceralacca con stampa a forma di teschio, o clessidra… tutti richiami alla fugacità della vita e del tempo. L’Arval bread è invece una piccola pagnotta che viene distribuita dai familiari davanti alla bara quando la gente torna a casa. Ovviamente si inviano ringraziamenti a tutti gli invitati al funerale e si informano tutti i parenti e amici, anche se lontani.

Spiriti e Paranormale:

In epoca Vittoriana si sviluppa la moda per gli spiriti e per il paranormale anche se l’attività di alcuni medium è certamente truffa, per altri potrebbe non essere così. Dicerie però si diffondono alle spalle di questi medium e di chi partecipa a queste, molto spesso, fasulle sedute spiritiche. Di certo chi fa queste cose non è visto di buon occhio. Associazioni al diavolo e alla stregoneria vengono fatte dai più.

La Condizione della Donna:

La donna è considerata un essere puro e come “The Angel in the house” il suo ruolo è quello di occuparsi principalmente del focolare; tuttavia grazie a personalità politiche e sociali importanti come la Regina Vittoria stessa e in ambito letterario come Mary Shelley, Emily Bronte ecc… diverse personalità in ambito scientifico come la botanica e zoologa Maria Sibilla Merian, l’italiana Laura Bassi la prima donna ad ottenere una cattedra universitaria in campo scientifico, Maria Gaetana Agnesi la prima donna a scrivere un libro di matematica, la fisica Emilie du Chatelet, la storica Charlotta Frolich, l’astonoma Caroline Lucretia Herschel, la paleontologa Mary Anning, la matematica Augusta Ada Byron e molte altre, alle donne è consentita l’istruzione così come l’insegnamento. Ovviamente le materie che sono considerate più a portata delle donne sono quelle umanistiche, in quanto le materie scientifiche sono considerate troppo “difficili” per le “loro menti semplici”. Per quanto riguarda la medicina a loro sono aperte di buon grado le carriere di infermiera e ostetrica, mentre per quanto riguarda la medicina e consentita solo se vengono appoggiate o presentate da uomini che le accolgono sotto la loro ala protettrice o che garantiscano per loro (raccomandazione). Ovviamente vige SEMPRE un certo pregiudizio da parte della società prevalentemente maschilista. Per quanto riguarda le donne provenienti dalle classi più basse della società non vi sono particolari restrizioni (sarte, contadine, operaie, negozianti, aiuto-falegname, sono tutti mestieri consentiti) Le donne partecipano al mercato del lavoro in numero sempre maggiore a seguito della rivoluzione industriale, infatti lavorano per vivere e aiutare le finanze di casa e devono farlo sfruttando tutte le loro capacità e/o possibilità. Anche nel mondo criminale le donne stanno pian piano prendendo piede. Le donne in quest'epoca NON hanno il diritto di voto.

E' possibile per i pg femmine entrare in tutte le corporazioni, non ci sono limitazioni, ovviamente in modo compatibile con l'ambientazione.

Sistema Scolastico:

Ovviamente il sistema scolastico statale (pubblico) non esiste e l’istruzione è a pagamento, ne consegue che chi può permettersi l’istruzione proviene da classi medio alte – alte. Esistono delle scuole volontarie ma sono più uniche che rare. Il polo universitario offre istruzione e i corsi sono a pagamento. Dopo la dipartita dell'inquisizione il polo è rimasto l'unico centro culturale abilitato all'insegnamento.

vita_vittoriana.txt · Ultima modifica: 2019/07/30 17:19 da lars