Strumenti Utente

Strumenti Sito


giocate_libere_e_quest

Giocate libere e Quest

Azioni tentate

Quando un Giocatore vuole provare a far fare al proprio Personaggio un'azione dall'esito tutt'altro che scontato, ci troviamo di fronte a un' Azione Tentata, cioè il Giocatore scrive che “tenta” o “cerca” di fare quella determinata azione e il successo o fallimento del tentativo viene deciso secondo il regolamento sottostante.

Il Master, innanzitutto, in base al contesto, alle regole e alla descrizione dell'azione tentata decide se far tirare o meno un dado al Giocatore. Se il Master decide di far tirare il dado, riconduce l'azione tentata a uno dei parametri del Personaggio (Mente, Forza, Spirito o Destrezza) e fa tirare al Giocatore un dado pari a quel parametro. Esempio: in un'azione basata sull'agilità, da parte di un PG con Destrezza:78, il Master chiederà a quel Giocatore di tirare un dado da 78.

Come viene deciso se il tentativo ha successo? Semplice! Il Master confronta il risultato del dado a una soglia di difficoltà da 1 a 100 e, se il tiro dado raggiunge o supera tale soglia, il tentativo ha successo!

In caso di successo critico, cioè quando il Giocatore ottiene con il dado il risultato più alto possibile, il tentativo avrà successo indipendentemente dalla soglia di difficoltà che era stata decisa dal Master.

Allo stesso modo in caso di fallimento critico, cioè in caso il risultato del tiro dado sia uguale a 1, il tentativo fallirà in ogni caso, con conseguenze più o meno clamorose a giudizio del Master.

Giocate libere

La maggior parte del gioco consiste nelle Giocate Libere, cioè post inviati liberamente dai Giocatori in Chat, in assenza di un Master. Tramite le Giocate Libere avvengono gran parte delle interazioni fra i Personaggi, la maggior parte dei dialoghi, degli spostamenti, degli addestramenti e quant'altro la nostra fantasia può suggerirci. Sono qualcosa di fondamentale, sia per arricchire il vissuto del nostro PG ed evolverne la storia, sia per acquisire i punti quotidiani di Giocata Libera e arrivare così ai Level-Up.

In queste giocate senza Master solitamente non è consentito:

  • ferire altri o sé stessi;
  • distruggere o comunque modificare in maniera significativa le location;
  • descrivere PNG (Personaggi Non Giocanti, cioé delle comparse di fantasia) che andranno poi a scontrarsi con altri Personaggi oppure a raggiungere al posto nostro degli obiettivi
  • interagire negativamente su altri Personaggi (rubare, ferire, imprigionare, ecc.) a meno che l'altro Giocatore non sia d'accordo

Richiedere l'intervento di un Master

In alcuni casi le giocate possono portare a dei tentativi che avrebbero conseguenze che vanno oltre quanto consentito da una Giocata Libera. E' il caso, ad esempio, dei combattimenti… o degli incantesimi su altri Personaggi… o, in generale, tutte quelle situazioni complesse dall'esito tutt'altro che scontato. In queste situazioni è fondamentale la presenza di un Master, che, come voce narrante e arbitro di gioco allo stesso tempo, supervisioni la giocata, prenda delle decisioni e ufficializzi le conseguenze delle nostre azioni. Tutto ciò può avvenire tramite delle Convalide (il Master segue un breve tratto della giocata, supervisionando magari alcune azioni critiche) oppure tramite delle Quest vere e proprie.

Quest

Le Quest sono eventi di gioco particolari, gestiti dai Master. Queste giocate speciali sono caratterizzate in Chat dalla comparsa dei post di un Master (i cosiddetti Responsi o Master-screen) e, come spiegato nelle voci precedenti, quando inizia una Quest i Turni sono appunto scanditi dai post in chat del Master e la turnazione viene decisa dal Master. Quello che viene narrato o decretato dal Master va letto e tenuto in considerazione da tutti i Giocatori. Non è dunque possibile, durante una Quest, ignorare quanto scrive il Master oppure, peggio, contestarlo. Le Quest non possono avvenire “su richiesta”, ma sta al Master decidere quando e come fare Quest. Si può partecipare o, semplicemente, trovandosi lì quando la Quest inizia, oppure entrando a Quest già avviata. In questo secondo caso è norma di buona educazione chiedere al Master il permesso di entrare in Quest.

Personaggi Non Giocanti (PNG)

I PNG sono dei Personaggi Non Giocanti, i quali vengono gestiti dai Master e sono utili nello sviluppo di una trama o nel creare situazioni per i personaggi partecipanti. I PNG possono essere descritti estemporaneamente negli Esiti Master o, in alcuni casi, possono avere una propria Scheda dedicata, come avviene nel caso dei PG.

Un Master può decidere di far apparire dei PNG soldato a supporto di una gilda solo quando lo richiedono fattori come:

  • il vantaggio territoriale (esempio: sentinelle a guardia della loro location)
  • la circostanza (esempio: se dei PG criminali compiono palesemente dei reati in pubblico, è lecito che arrivino dei PNG gendarmi)
  • uno scontro fortemente sbilanciato (uno scontro in campo neutro in cui, magari, 1 PG di una Corp si ritrovi a combattere contro 4 PG di un'altra Corp e sia plausibile l'arrivo di rinforzi)

Circa il numero di PNG è buona norma che siano limitati a quanto è strettamente necessario. In tutti gli altri casi è preferibile che il Master ed i Giocatori prediligano invece il gioco vero e proprio dei PG. Si ricorda, infine, che il comportamento del PNG deve venire deciso e descritto dal Master e non autogestito dai Giocatori. Tutt'al più il Personaggio, se è presumibile sia un superiore di un PNG, può impartire degli ordini o cercare d'influenzarne l'operato, ma resta a discrezione del master stabilire cosa accadrà.

giocate_libere_e_quest.txt · Ultima modifica: 2019/04/20 14:50 da lars