Strumenti Utente

Strumenti Sito


i_master

I Master

I Master, anche detti Narratori o Fato, sono utenti dello staff che possono fungere da voce narrante e arbitri delle giocate altrui.

I Masters sono una sorta di arbitri e tessitori del destino di ogni personaggio presente nel gioco. A loro spetta narrare avventure ed eventi, supervisionare le azioni dei vari personaggi, ufficializzare situazioni complesse, valutare il buon gioco e, soprattutto, far divertire i partecipanti.

Per far ciò occorre un'ottima conoscenza del manuale e delle regole del gioco, un'ottima padronanza della lingua italiana e tanta, tanta fantasia.

Essere Master significa far parte di una cerchia assai ristretta: non tutti, infatti, possiedono la creatività, il tempo libero e l'impegno necessari per questo compito. Il Master controlla ritmo e tipo di avventura, gli incontri che avvengo in gioco, insomma l'intera esperienza di gioco è nelle sue mani durante una Quest.

Essere il Master vuol dire divenire il centro focale del GdR: se il gioco sarà divertente egli ne avrà il merito, ma se il gioco sarà noioso e fallimentare la colpa ricadrà sul Master, che ne sia realmente responsabile o meno. Fare il Master vuol dire scrivere, pianificare, riferire, arbitrare e organizzare. Il compito principale è di presentare le avventure e il mondo ai giocatori e per far ciò bisogna pianificare con cura le Quest che si andranno a fare sul GdR. Poi si ha anche il compito di insegnare ai nuovi a giocare correttamente, arbitrare il gioco nelle situazioni dubbie e adoperarsi per mantenere il gioco sempre stimolante per i partecipanti alle proprie Quest.

Per diventare Master si può proporre la propria candidatura nell'apposita Bacheca di gioco. Ricordiamo che l'operato dei Masters è supervisionato dagli amministratori del gioco e che le decisioni dei Master non sono contestabili dai giocatori, a meno di avere prove inconfutabili di gravi errori tecnici o malafede (tutto il resto viene considerato polemica OFF-game e sanzionato come tale). Un Master non può gestire o premiare sé stesso in Quest, né autoassegnarsi dei punti Esperienza.

Criteri di assegnazione dei Punti Esp in Quest

I Master premiano i partecipanti alle proprie quest, basandosi su queste linee-guida:

  • -5 punti Esp: equivale a una ruolata pessima, da punire;
  • da -4 a -2 punti Esp: per chi non rispetta le regole, riceve più ammonizioni dal Master o comunque compie gravi errori di coerenza nell'interpretare il proprio Personaggio;
  • - 1 Punti Esp: per chi ha ricevuto una singola ammonizione dal Master durante la quest (errori non gravi, ma degni di nota);
  • 0: corrisponde a una ruolata indifferente quanto a rispetto del ruolo da interpretare, tempi e regole;
  • 1 Punto Esp: si dà per una giocata senza errori, senza particolare rilievo o difficoltà;
  • 2 Punti Esp: si assegnano quando spicca l’interpretazione, l'interazione con gli altri e lo sviluppo degli spunti di gioco
  • 3 o 4 punti Esp: per premiare giocate di particolare spicco, in cui il Personaggio brilla per una sensazionale interpretazione, per impeccabile coerenza e/o per enorme difficoltà della Quest;
  • 5 punti Esp: raro premio per interpretazioni e giocate d'esempio per tutti, svolte magistralmente secondo le regole e in cui il Giocatore ha brillato per correttezza di gioco e partecipazione attiva nel rendere la Quest un'esperienza di gioco unica per tutti gli altri partecipanti.

Si ricorda ai Master che possono premiare esclusivamente i partecipanti alle proprie Quest e che quindi non è possibile premiare le Giocate Libere, neanche quelle effettuate in chat privata.

i_master.txt · Ultima modifica: 2019/04/20 14:40 da lars